Martedì 24 Ottobre 2017
Martedì

24
Ottobre 2017

:

Spesso ci si imbatte nel proprio destino sulla strada presa per evitarlo. (Dal film Kung Fu Panda)

Sant' Antonio Maria Claret Vescovo


Sallent (Catalogna, Spagna), 23 dicembre 1807 - Fontfroide (Francia), 24 ottobre 1870

Una figura del secolo XIX al cui nome è tuttora legata una congregazione religiosa diffusa in tutti i continenti, quella dei Missionari del Cuore Immacolato di Maria, detti appunto Clarettiani.

Di origine catalana, appena ordinato sacerdote Claret si reca a Roma, a Propaganda Fide, per essere inviato missionario. Ma la salute precaria lo costringe a tornare in patria.
Così per sette anni si dedica alla predicazione delle missioni popolari tra la Catalogna e le Isole Canarie.

È tra i giovani raggiunti in questa attività apostolica che nasce l’idea della congregazione.
Nel 1849 viene nominato arcivescovo di Santiago di Cuba. Morirà il 24 ottobre 1870.
 

Quizzando:

Qual è il nome della gallina, fidanzata di Lupo Alberto?


Soluzione al quiz di ieri:

In che anno Martin Cooper effettua la prima telefonata con un telefono cellulare portatile?



R: 1973

Oggi avvenne:


2005: muore Rosa Louise Parks, attivista statunitense afroamericana, figura simbolo del movimento per i diritti civili in America.
È famosa per aver rifiutato nel 1955 di cedere il posto dell'autobus ad un bianco, dando così origine al boicottaggio degli autobus di Montgomery.


Capitolo I

Mara sbadigliò. Era una bella noia essere costretta a stare in casa per colpa del fratello! Le venne in mente che avrebbe potuto lo stesso andarsene fuori: Vinicio si sarebbe messo a strillare, e la sera lo avrebbe raccontato "alla madre; ma lei avrebbe potuto sempre dire che non" era vero. E, dopo, gliele avrebbe anche date, a Vinicio. Le piacque talmente l'idea che le venne una gran voglia di farlo. Ma poi indugiò a guardarsi nello specchio ovale del cassettone. Si mise le mani sotto i capelli, per vedere come sarebbe stata se li avesse avuti gonfi. Il vetro era scheggiato per traverso, sì che non ci si poteva specchiar bene: la faccia non c'entrava tutta.
Dopo qualche minuto, scese in cucina. 
« Dove vai? » le gridò dietro il fratello.
« Sto qui. Uggioso. »
« No, tu vai fuori » piagnucolò il fratello. Era incredibile la paura che aveva di restar solo.
« Non vado fuori. Sto qui ». Si era messa alla finestra.
La finestra dava su uno spiazzo tra le case. In fondo lo spiazzo si restringeva in una specie di vicolo, che immetteva nell'unica strada del paese. Mauro era seduto sullo scalino della casa di fronte.
« Ehi! Non ci sei andato a lavorare? » lo apostrofò Mara.
Mauro non rispose. Si alzò pigramente e attraversò il piazzale. I calzoni gli scivolavano lungo i fianchi magri, e ogni poco era costretto a tirarseli su.
« Vieni fuori » le disse.

Carlo Cassola
La ragazza di Bube (Premio Strega 1960)







 
Oggi 24 Ottobre
Ieri 23 Ottobre
22 Ottobre
21 Ottobre
20 Ottobre
19 Ottobre
18 Ottobre
17 Ottobre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it