Mercoledì 19 Dicembre 2018
Domenica

14
Gennaio 2018

Citazione:

Nutre la mente soltanto ciò che la rallegra. (S. Agostino)

San Felice da Nola Sacerdote e martire

Nola, III sec. – 14 gennaio 313?

La vita del prete Felice ci è narrata da san Paolino di Nola, a cui si deve anche l'importante complesso di basiliche paleocristiane a Cimitile, a sei chilometri dalla località campana.
Qui erano state deposte le spoglie di Felice, morto probabilmente dopo il 313.

Nato a Nola nel III secolo da un ricco padre di origini orientali, aveva sofferto le persecuzioni ed era stato imprigionato, torturato e poi liberato miracolosamente da un angelo che lo condusse in un luogo deserto (per questo, pur non essendo stato ucciso è stato venerato come martire).

Grazie alla pace costantiniana Felice era rientrato in diocesi.
Qui, pur essendo stato indicato come successore dal vescovo Massimo, alla morte di questi rifiutò l'elezione e visse in povertà fino alla fine dei suoi giorni.
In suo onore si tengono due feste con processioni dal 5 al 14 gennaio, data della sua memoria liturgica.
 

Quizzando:

Benjamin David "Benny" Goodman è stato un celebre musicista, compositore e direttore d'orchestra statunitense: quale strumento suonava?


Soluzione al quiz di ieri:

Su quale fiume si trova la diga di Assuan?

R: Nilo

Oggi avvenne:


2011: L'estesa rivolta per manifestare contro disoccupazione, rincari alimentari, corruzione e cattive condizioni di vita, costringono il dittatore tunisino Zine El-Abidine Ben Ali ad abbandonare il Paese, fuggendo in esilio a Jedda in Arabia Saudita



Costruire un orologio stellare: il notturnale

 
Il Notturnale è uno strumento che permette di "leggere" l'ora direttamente dalle stelle.
I primi esemplari di questo strumento risalgono al XV secolo e venivano realizzati in ottone inciso (A lato il Notturnale di Della Volpaia conservato presso l'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze).
La costruzione di questo strumento è semplice ed è possibile realizzarlo in cartoncino.
Vediamone i principi di funzionamento.
Se fotografiamo le stelle intorno alla Stella Polare vedremmo come queste ruotino intorno ad essa. Un giro completo viene compiuto in circa 23 ore e 56 minuti pari ad un giorno siderale che differisce dal giorno solare per 4 minuti.
La ragione di ciò è dovuta al movimento della Terra intorno al Sole, come si vede in figura, quando la Terra ha fatto un giro completo intorno al proprio asse, il Sole appare spostato di circa 1o a causa del moto di rivoluzione. Il risultato è che il Sole impiega 4 minuti in più per tornare nella stessa posizione.
A parte questa piccola differenza, possiamo considerare la Stella Polare al centro di un gigantesco orologio le cui lancette (una delle stelle vicine) compiono un giro in 24 ore.
Resta solo da scegliere le stelle adatte. Buone candidate sono le stelle dell'Orsa Maggiore Dubhe e Merak sia per la loro luminosità che per l'essere allineate in direzione della Stella Polare.
Naturalmente le stelle non cambiano posizione solo per il movimento della Terra intorno al proprio asse. In inverno l'Orsa Maggiore si trova nella posizione opposta rispetto all'estate, il nostro orologio dovrà tenerne conto!
Vediamo adesso come realizzarlo in dettaglio.
Esso è formato da due dischi e una lancetta, sul primo disco vi sono riportati i mesi dell'anno come in figura.
nella parte inferiore sarà ricavato un manico per poter tenere il disco in mano.
I mesi sono separati da un angolo pari al numero dei giorni che contengono. Dato che in 360o devono entrare 365 giorni, il risultato è che ogni giorno è 360/365=0.986o per cui per i mesi di 31 giorni devo usare un angolo di 30.6o, per quelli di 30 un angolo di 29.6o e per febbraio un angolo di 27.6o.
Si può scaricare l'immagine del disco (clicando sulla figura col tasto sinistro del mouse e salvandola cliccando con il tasto destro e scegliendo Salva immagine) che può essere stampata o ricopiata con le dimensioni che preferiamo. Un buon compromesso è stamparlo con un diametro di circa 15 cm.
Sul secondo disco sono riportate le ore del giorno separate di 15o l'una dall'altra e una lancetta che, ruotando il disco, si farà coincidere con i giorni dell'anno.
Questa lancetta è nella posizione delle 16h27m. Infine si deve provvedere alla lancietta, chiamata alidada, che si può ricavare da un pezzo di cartoncino e che avrà le dimensioni del diametro del disco delle ore.
Una volta ricavati i pezzi si devono mettere insieme ad esempio utilizzando un fermacampioni al quale, utilizzando un trapano, avremo fatto un foro nella testa. Si possono utilizzare altri metodi, l'importante è poter disporre di un foro nel centro. Una volta montato il notturnale non ci resta che aspettare la notte per provarlo.


(tratto da www.aavapieri.org)
 








 
Oggi 19 Dicembre
Ieri 18 Dicembre
17 Dicembre
16 Dicembre
15 Dicembre
14 Dicembre
13 Dicembre
12 Dicembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it