Lunedi 19 Novembre 2018
Martedì

16
Ottobre 2018

Aforisma:

La correttezza è un bel vaso sul quale starebbe bene piantato il fiore dell'intelligenza. (Bruno Barilli)

Santa Margherita Maria Alacoque Vergine

Verosvres, Autun, Francia, 1647 - Paray-le-Monial, 17 ottobre 1690

Nata in Borgogna nel 1647, Margherita ebbe una giovinezza difficile, soprattutto perché dovette vincere la resistenza dei genitori per entrare, a ventiquattro anni, nell'Ordine della Visitazione, fondato da san Francesco di Sales. Margherita, diventata suor Maria, restò vent'anni tra le Visitandine, e fin dall'inizio si offrì «vittima al Cuore di Gesù».

Fu incompresa dalle consorelle, malgiudicata dai superiori.
Anche i direttori spirituali dapprima diffidarono di lei, giudicandola una fanatica visionaria.
Il beato Claudio La Colombière divenne preziosa guida della mistica suora della Visitazione, ordinandole di narrare, nell'autobiografia, le sue esperienze ascetiche. Per ispirazione della santa, nacque la festa del Sacro Cuore, ed ebbe origine la pratica dei primi Nove Venerdì del mese.

Morì il 17 ottobre 1690.

Quizzando:

I due Bronzi di Riace hanno entrambi un braccio piegato, che in origine reggeva uno scudo: di quale braccio si tratta?


Soluzione al quiz di ieri:

Il campione di pallacanestro Dino Meneghin effettuava i tiri liberi con la mano destra o con la mane sinistra?
R: Con la destra

Oggi avvenne:


2000: il giornalista Antonio Russo viene ritrovato morto in Georgia, dove si trovava in qualità di inviato per documentare la guerra in Cecenia. Le circostanze della morte non sono mai state chiarite, ma vengono avanzate pesanti accuse al governo di Putin, a causa del materiale scottante raccolto da Russo riguardante le violenze dei reparti speciali russi ai danni della popolazione cecena.


(tratto da www.filastrocche.it)

E’ arrivato l’autunno e con l’autunno sono arrivate anche le castagne, frutto versatile e affascinante dalle molte proprietà.
Organizzare una scampagnata nel bosco per raccoglierle è il modo migliore per godersi le prime tiepide giornate autunnali in compagnia.
Poi con il bottino si potranno fare le gustose caldarroste per gli amici, ma anche realizzare bellissimi giochi e lavoretti insieme ai bambini.

Forse non tutti sanno che le castagne hanno proprietà benefiche per la nostra salute. Tanto per cominciare sono molto digeribili e consigliate in casi di anemia e inappetenza.
Ricche di fibre che aiutano la funzionalità dell’intestino e di minerali, sono un alimento perfetto per dare una sferzata di energia nel cambio di stagione, soprattutto ai bambini e agli anziani.

Grazie alla presenza di vitamina B e di fosforo, questo frutto aiuta a riequilibrare il sistema nervoso, mentre la vitamina C rinforza il sistema immunitario dei bambini e favorisce la formazione del collagene, quindi a combattere le rughe delle mamme (:

castagne


L’invito è quindi quello di consumarne in abbondanza, anche perché il loro apporto calorico è ridotto: 100 grammi di castagne fresche sono pari a 200 calorie, se consideriamo quelle bollite le calorie scendono a 130, mentre le caldarroste contano 190 e quelle secche 290.

Usate per preparare dolci o negli arrosti, nelle zuppe o come farcia delle torte salate, marroni e castagne sono preziosi alleati delle nostre ricette creative, ma sono anche talmente belle da guardare che a volte è un peccato mangiarle.

Qui potete trovare la ricetta della nostra marmellata di castagne adatta alle gustose merende d’autunno e talmente buona da mangiarsela a cucchiaiate.

Un’idea semplicissima e da copiare è usare i ricci pieni di castagne come centrotavola per cenette dal sapore di bosco. Basta riempire un bel recipiente di vetro o plexi trasparente di ricci aperti, appena raccolti e metterlo al centro del tavolo, l’effetto scenico è assicurato!
 

castagne


In alternativa si possono usare sparpagliate in modo fantasioso sulla tovaglia, per dare un mood caldo e accogliente alla tavolata.

Un semplice giochino che si può costruire con facilità è il bruco di castagne.

castagne

Si infilano una serie di castagne in un filo e si decora la testa, ricordandosi di fare le antenne con due piccoli stuzzicadenti.

Per i bimbi intorno alla prima elementare, le castagne possono rivelarsi preziose alleate per imparare a contare. Potete usarle a piacere, colorando di diverse tinte decine e unità e aiutare i piccoli a familiarizzare con la matematica.

Possono anche essere una valida alternativa all’uovo se volete evitare di fare le frittate nel famoso gioco vintage del cucchiaio durante i vostri party d’autunno.

castagne

Provate a lasciare liberi i vostri bimbi di giocare di fantasia con un cestino di castagne e foglie, siamo sicuri che vi stupiranno  con effetti speciali.








 
Oggi 19 Novembre
Ieri 18 Novembre
17 Novembre
16 Novembre
15 Novembre
14 Novembre
13 Novembre
12 Novembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it