Lunedi 19 Novembre 2018
Giovedì

18
Ottobre 2018

Citazione:

I bambini sono tuttora il simbolo dell'eterno matrimonio tra l'amore e il dovere. (George Eliot)

San Luca Evangelista

Antiochia di Siria - Roma (?) - Primo secolo dopo Cristo

Figlio di pagani, Luca appartiene alla seconda generazione cristiana. Compagno e collaboratore di san Paolo, che lo chiama «il caro medico», è soprattutto l’autore del terzo Vangelo e degli Atti degli Apostoli.
Al suo Vangelo premette due capitoli nei quali racconta la nascita e l’infanzia di Gesù. In essi risalta la figura di Maria, la «serva del Signore, benedetta fra tutte le donne».

Il cuore dell’opera, invece, è costituito da una serie di capitoli che riportano la predicazione da Gesù tenuta nel viaggio ideale che lo porta dalla Galilea a Gerusalemme. Anche gli Atti degli Apostoli descrivono un viaggio: la progressione gloriosa del Vangelo da Gerusalemme all’Asia Minore, alla Grecia fino a Roma.

Protagonisti di questa impresa esaltante sono Pietro e Paolo.
A un livello superiore il vero protagonista è lo Spirito Santo, che a Pentecoste scende sugli Apostoli e li guida nell’annuncio del Vangelo agli Ebrei e ai pagani.

Da osservatore attento, Luca conosce le debolezze della comunità cristiana così come ha preso atto che la venuta del Signore non è imminente.
Dischiude dunque l’orizzonte storico della comunità cristiana, destinata a crescere e a moltiplicarsi per la diffusione del Vangelo.
Secondo la tradizione, Luca morì martire a Patrasso in Grecia.
 

Quizzando:

Cosa sogna di diventare Grisù, il draghetto del cartone animato?


Soluzione al quiz di ieri:

Di quale popolo il Talmud è il libro fondamentale?
R: Degli Ebrei

Oggi avvenne:


1977: Per contrastare possibili minacce terroristiche, il ministro degli interni Francesco Cossiga ordina l'istituzione per ogni corpo d'arma delle UNità Interventi Speciali.
Per i carabinieri avranno il Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri, per la Marina il Comando Subacqueo Incursori, per l'esercito il battaglione paracadutisti Col Moschin, per la polizia la DIGOS.



Il mondo animale è pieno di meraviglie e stranezze che caratterizzano determinate specie.
Lo sapevi per esempio che  i cavalli non sono sempre esistiti? E che i cani hanno un cervello che funziona in modo simile a quello degli esseri umani?
Scopriamo insieme 10 curiosità sugli animali che (forse) non sai!

1. Le  lumache hanno 4 nasi: 2 per respirare e 2 per annusare
2. Alcuni leoni sono in grado di riprodursi anche 50 volte al giorno
3. L'udito di un delfino  è così fine da poter sentire i suoni a 20 km di distanza
4. Gli elefanti sono gli unici mammiferi a non poter saltare
5. I cammelli hanno 3 sopracciglia per proteggersi dalle tempeste di sabbia
6. Le  giraffe non hanno corde vocali e comunicano facendo vibrare l'aria attorno al collo
7. Se si solleva la coda a un canguro non può più saltare: infatti la usa per bilanciare il peso
8. L' orso bruno può correre più velocemente dei cavalli
9. Quando un  piccolo di giraffa nasce, cade dall'altezza di 2 metri (senza farsi male), perché la mamma partorisce in piedi  
10. Gli unici due animali che possono guardarsi alle spalle sono i pappagalli e i conigli

(Fonte: focusjunior.it)






 
Oggi 19 Novembre
Ieri 18 Novembre
17 Novembre
16 Novembre
15 Novembre
14 Novembre
13 Novembre
12 Novembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it