Lunedi 19 Novembre 2018
Lunedi

5
Novembre 2018

Aforisma:

L'eloquenza è come la fiamma: ci vuole la materia per accenderla, il moto per attizzarla, e mentre brucia, illumina. (Tacito)

San Guido Maria Conforti Fondatore dei Miss. Saveriani

Parma, 30 marzo 1865 - 5 novembre 1931

I malanni fisici che lo afflissero sin da ragazzo (era nato a Parma nel 1865) impedirono a Guido Maria Conforti di seguire la strada che il padre voleva per lui (dirigente agricolo), ma anche la via della missione «ad gentes».

Non per questo il fondatore dei Saveriani si perse d'animo.
Acquistò una casa per formare giovani missionari. Nacque così la «Pia società saveriana». I primi Saveriani andarono in Cina nel 1899.

La missione fu stroncata nel sangue dalla rivolta dei Boxers. Ma non si fermarono.
Conforti era intanto divenuto, nel 1902, arcivescovo di Ravenna. Dovette, però, lasciare due anni dopo per gravi motivi di salute.

In seguitò migliorò, tanto che il Papa lo mandò vescovo a Parma, diocesi di cui era stato già vicario generale.
La resse per 25 anni, compiendo ben 5 visite pastorali nelle 300 parrocchie.
Andò a trovare anche i missionari nel Celeste Impero. Morì nel 1931.
E' beato dal 1996 e santo dal 2011.

Quizzando:

Come si chiamano le sorellastre di Cenerentola nel cartone animato della Disney?


Soluzione al quiz di ieri:

Qual è la capitale della Bolivia?

R: La Paz

Oggi avvenne:


2007: viene arrestato, assieme al figlio, il super latitante di Cosa Nostra Salvatore Lo Piccolo, detto “il Barone”


Giardinaggio a novembre

Durante queste settimane il giardino deve essere preparato per superare al meglio i mesi più freddi dell'anno. La maggior parte delle piante sta terminando le fioriture estive, le caducifoglie hanno assunto i colori infuocati, tipici dell'autunno, e molte foglie stanno già cadendo. Nonostante questo, i lavori del mese giardino novembre sono molti da fare; possiamo approfittare delle giornate soleggiate per ripulire le aiuole dalle erbacce, sarchiando leggermente il terreno; dove possibile aggiungiamo del concime a lenta cessione, ideale sarebbe il concime organico. Gli arbusti più freddolosi, alcune perenni ed alcune bulbose, devono essere riparate per superare al meglio i rigori invernali: a seconda delle esigenze possiamo spostarle in serra fredda, oppure ricoprirle con dell'agritessuto o con materiale pacciamante, quale foglie secche o paglia.

Possiamo intervenire con le potature sugli alberi ed arbusti che ben sopportano il freddo; accorciamo i rami delle piante da frutto che hanno già fruttificato (evitiamo di potare i nespoli: quelli giapponesi sono in fiore, mentre quelli europei hanno ora i frutti); alcuni arbusti da fiore, come chimonanthus e camelie, hanno già le gemme dei fiori primaverili, è bene lasciarli indisturbati, ricordandosi la concimazione; gran parte degli altri arbusti da fiore possono essere potati; in particolare gli arbusti che tendono a crescere molto in altezza, perdendo al vegetazione nella parte bassa, come buddleie e caryopteris, andrebbero accorciati a circa un terzo della loro altezza, questo favorirà lo sviluppo di un arbusto più denso e compatto. Se il clima lo permette possiamo praticare gli ultimi sfalci del tappeto erboso e le ultime potature di contenimento delle siepi per dare loro una forma elegante e ordinata.

Queste settimane sono ancora utili per interrare le bulbose a fioritura primaverile, quali tulipani, narcisi, crocus, soprattutto nelle regioni centro meridionali. Ricordiamoci che le bulbose dovranno essere a dimora prima delle gelate notturne, in modo che il terreno le ripari dal freddo. Per bulbose, intendiamo tutte quelle varietà di piante che producono fiori attraverso i bulbi. A loro volta, i bulbi sono organi di propagazione vegetativa che appaiono come cipollotti e una volta messi a dimora, sbocciano in bellissimi fiori.






 
Oggi 19 Novembre
Ieri 18 Novembre
17 Novembre
16 Novembre
15 Novembre
14 Novembre
13 Novembre
12 Novembre

Iscrivi alla newsletter di Almanaccodioggi.it